Lug 232018
 

Anche per l’anno 2018 è possibile presentare Domanda di accesso all’assegno di cura per anziani non autosufficienti residenti nei comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n. 21 entro il 31 luglio 2018.

I Comuni dell’Ambito Sociale Territoriale n. 21 (San Benedetto del Tronto, Acquaviva Picena, Carassai, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefiore dell’Aso, Monteprandone, Ripatransone) concedono contributi economici per le famiglie che svolgono assistenza ad anziani non autosufficienti, senza aiuti esterni o con assistente domiciliare privata. Il contributo è destinato alle persone anziane non autosufficienti che vivono sole o presso un nucleo familiare. L’entità dell’assegno di cura è di € 200,00 mensili per la durata di un anno.

Le domande dovranno pervenire entro il 31/07/2018 all’Ufficio protocollo del Comune di San Benedetto del Tronto

L’ATS 21 predisporrà una graduatoria provvisoria in base ai valori ISEE risultanti dalle domande pervenute, cui seguirà una fase di valutazione complessiva del carico assistenziale a cura dell’assistente sociale del P.U.A., previa visita domiciliare presso l’anziano, al fine di verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni di accesso al contributo. L’assegno sarà erogato previa sottoscrizione di un “patto” di assistenza domiciliare che individuerà i rispettivi impegni tra le parti a garanzia della realizzazione degli interventi assistenziali previsti.

avviso_sintetico_ASSEGNO_DI_CURA

BANDO_ASSEGNO_DI_CURA

modulo_assegno_di_cura_2018

Condividi
Apr 162018
 

La Regione Marche eroga contributi alle famiglie con persone affette da disturbi dello spettro autistico per la copertura delle spese sostenute per gli operatori specializzati che effettuano interventi educativi/riabilitativi basati sui metodi riconosciuti dall’Istituto Superiore della Sanità.

Entro il 10 maggio 2018 le famiglie con persone con disturbi dello spettro autistico, in possesso dei requisiti di cui all’Allegato “A”, presentano al Comune di Acquaviva Picena la documentazione di seguito indicata:

  1. domanda di contributo utilizzando il modello di cui all’Allegato “B”;
  2. dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante le spese sostenute nel periodo 01.06.2017/31.03.2018 per gli operatori specializzati che hanno effettuato interventi educativi/riabilitativi basati sui metodi riconosciuti dall’Istituto Superiore della Sanità, utilizzando il modello di cui all’ Allegato “C”. Le spese devono essere state sostenute ovvero pagate e quietanzate nel suddetto periodo nonché suffragate da documentazione fiscalmente valida e intestate al beneficiario o ad un familiare.

Allegato “A” : DGR N. 218/2018 – “L.R. 25/2014, art. 11 – Contributi alle famiglie con persone con disturbi dello spettro autistico anno 2018” – Tempi e modalità per la presentazione delle domande e della rendicontazione

Allegato B – domanda contributo : modello domanda di contributo

Allegato C – Rendicontazione : modello di rendicontazione delle spese sostenute

 

Condividi
Ott 202016
 

Entro il 14 novembre 2016 le famiglie con persone con disturbi dello spettro autistico, in possesso dei requisiti di cui all’Allegato “A” della DGR n.1228 del 17.10.2016, presentano al Comune di residenza la documentazione di seguito indicata:
a) domanda di contributo utilizzando il modello di cui all’Allegato “B” del presente atto;
b) dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante le spese sostenute nel periodo 01.01.2016 / 30.09.2016 per gli operatori specializzati che hanno effettuato interventi educativi/riabilitativi basati sui metodi riconosciuti dall’Istituto Superiore della Sanità, utilizzando il modello di cui all’allegato “C” del presente atto.

Gli Allegati “B” e “C” possono essere scaricati dal sito della Regione Marche al seguente link
http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Sociale/Disabilità#2742_Modulistica

 

Oppure scarica i documenti :
DGR n. 1228 del 17.10.2016
Allegato A
Allegato A – modalità di presentazione domande
Allegato B – domanda contributo
Allegato C – atto notorietà

Info :
Centro Regionale di Ricerca e Documentazione sulle Disabilità, dott.ssa Emanuela Lucertini tel. 071 8064488

Condividi
Set 282016
 

Manifestazione di interesse per l’accoglienza delle persone colpite dal sisma rivolta ai titolari di strutture ricettive del territorio limitrofo alle zone interessate.

Tutti gli operatori titolari di strutture ricettive ubicate nel territorio limitrofo alle zone interessate dal sisma provvisti dei requisiti essenziali tra cui la presenza di impianto di riscaldamento e il servizio di somministrazione di alimenti e bevande, sono invitati a manifestare il proprio interesse a offrire:
1. vitto comprendente prima colazione, pranzo, e cena con alimentazione sana e rispettosa delle necessità/scelte alimentari/convinzioni religiose delle persone;
2. sistemazione in camere doppie, triple, appartamenti, residence, bungalow e/o altra sistemazione ritenuta adeguata d’intesa con il Sindaco competente;
3. ordinari servizi di pulizia ed igiene, in base alle specifiche disposizioni vigenti per le categorie ricettive di appartenenza;
Il gestore della struttura ricettiva ospitante, che dovrà essere in possesso dei requisiti per contrarre con la Pubblica Amministrazione, si impegna:
a) a registrare le presenze degli utenti, trasmettendo settimanalmente l’elenco alla Regione Marche attraverso l’applicativo informatico appositamente predisposto dalla Regione. I nuovi ingressi dovranno essere comunicati alla Regione Marche contestualmente alla loro registrazione al momento dell’accettazione nella struttura ospitante;
b) a fornire i servizi sopra elencati alle tariffe pro-capite giornaliere di seguito indicate, secondo uno dei seguenti trattamenti (concordato in base alle esigenze dell’utente):
– Pernottamento e prima colazione o uso cucina ( 25, 00 euro – oneri di legge inclusi);
– Pernottamento e uso cucina (25,00 euro – oneri di legge inclusi);
– Mezza pensione (solo per hotel e alberghi) (35,00 euro – oneri di legge inclusi);
– Pensione completa (solo per hotel e alberghi) (40,00 euro – oneri di legge inclusi).

Per i bambini fino a 12 anni si applica una tariffa ridotta al 50%.

c) Ad emettere fattura, in modalità elettronica, alla fine di ogni mese di calendario in relazione alle effettive presenze rilevate nel corso del mese stesso;
Ciascuna proposta di disponibilità dovrà contenere l’impegno a mantenere la stessa per un periodo non inferiore a 180 (centottanta) giorni prorogabili fino alla conclusione dello stato di emergenza.Si invitano, pertanto, i soggetti interessati a far pervenire la propria
disponibilità compilando il modello allegato entro e non oltre le ore 12,00 del 01/10/2016 tramite:
PEC: regione.marche.funzionectc@emarche.it
Fax : 071 8062154

Scarica la documentazione :

Avviso manifestazione di interesse Regione Marche

scheda avviso manifestazione di interesse

 

Condividi
Set 022016
 

Scarica la locandinaSi parte lunedì 5 settembre alle 21 da Piazza Della Libertà

ACQUAVIVA PICENA – Si torna a camminare lunedì 5 settembre alle 21 grazie al progetto “Salute in cammino” promosso dall’U.S. Acli Marche e dalla locale amministrazione comunale.

Anche quest’anno, nel periodo estivo, sono state organizzate una serie di manifestazioni con una duplice finalità: da un lato la promozione dell’attività fisica come strumento di promozione della salute, dall’altro la conoscenza del territorio di Acquaviva Picena e la sua valorizzazione visto che all’interno del territorio comunale si sono delle ricchezze di carattere architettonico, naturalistico e a ambientale davvero eccellenti basti pensare alla fortezza medioevale o alla chiesa di San Francesco, tanto per citare degli esempi.
Il programma della manifestazione prevede il ritrovo dei podisti alle ore 20,45 in piazza Della Libertà e alle ore 21 la partenza. Non occorre preiscriversi, basta presentarsi sul luogo di partenza per la registrazione dei dati anagrafici. In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata.
“Alla vigilia della Settimana europea dello sport – dicono i promotori della manifestazione – abbiamo voluto organizzare questa iniziativa per ribadire l’importanza dell’attività fisica come strumento di promozione della salute dei cittadini. Dal 10 al 17 settembre 2016, come previsto dalla Commissione Europea, sulla base del Piano di lavoro dell’UE per lo sport 2014-2017 e della Raccomandazione Health-Enhancing Physical Activity “HEPA” sulla promozione trasversale ai settori dell’attività fisica salutare, si terrà infatti la “II Settimana Europea dello sport – EWoS”, volta
a promuovere la partecipazione sportiva e l’attività fisica di base nei Paesi membri dell’UE. E tra i temi della manifestazione europea c’è proprio l’attività fisica salutare che è alla base del nostro progetto che va avanti ormai da diversi anni”.

Condividi

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di profilazione di terze parti al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e di inviare messaggi pubblicitari e informativi rispettando le preferenze dell'utente e le modalità descritte nell'informativa estesa nella quale puoi negare il consenso al loro utilizzo.
Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi