Nov 262014
 

AVVISO PUBBLICO
PER LA concessione di contributi a favore degli studenti, ANCHE CON DISABILITÀ, DELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO (EX MEDIE INFERIORI E SUPERIORI) – ANNO SCOLASTICO 2013-2014,

RIAPERTURA TERMINE DI SCADENZA DELLE DOMANDE

27 NOVEMBRE 2014

il presente avviso pubblico è emanato ai sensi del decreto del MIUR di concerto con il MEF n.184 del 21/2/2014 e dell’art.1, d.l. 12/9/2013, n.104, convertito con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128 e del decreto interministeriale MIUR-MEF, prot. n.184 del 21 febbraio 2014.

DESTINATARI DELL’INTERVENTO
Destinatari degli interventi di cui al presente bando sono gli studenti, anche con disabilità, frequentanti le scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie nell’a.s.2013/2014 in possesso dei requisiti di ammissione di seguito specificati e in relazione alle spese sostenute.

REQUISITI DI ACCESSO
Possono fruire dei benefici e dei contributi gli studenti, delle scuole secondarie di primo e secondo grado, residenti nel Comune di Acquaviva Picena e in possesso dei seguenti requisiti:
a) Appartenenza a famiglia il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) sia inferiore o uguale a € 10.632,94, determinato ai sensi del Decreto Legislativo 31 marzo 1998 n. 109 e successive modificazioni, con riferimento alla dichiarazione dei redditi 2013 – periodo d’imposta 2012;
b) specifiche esigenze di servizi di trasporto e di assistenza specialistica, con particolare attenzione alle peculiari necessità degli studenti con disabilità, autocertificate in base alla distanza dalla sede scolastica;
c) aver sostenuto spese per la fruizione dei servizi di cui al punto b).

TIPOLOGIE DEI BENEFICI E CONTRIBUTI
I benefici e i contributi sono concessi agli studenti, che non ricevano o che non abbiano ricevuto altri analoghi benefici erogati dalle pubbliche amministrazioni per le medesime finalità, per:
a) Servizi di trasporto urbano ed extraurbano finalizzato al raggiungimento della sede scolastica anche con riferimento alle peculiari esigenze degli studenti con disabilità;
b) Servizi di assistenza specialistica, anche attraverso mezzi di trasporto attrezzati con personale specializzato in riferimento alle peculiari esigenze degli studenti con disabilità, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge n. 104/1992.

TIPOLOGIE SPESE AMMISSIBILI
SPESE DI TRASPORTO
1. abbonamenti per trasporto su mezzi pubblici;
2. trasporto scolastico comunale;
3. spese di viaggio su linee urbane/extraurbane o non di linea effettuate con titolo di viaggio nominativo;
4. spese per servizio di trasporto casa-scuola con dichiarazione di mancanza del servizio pubblico e attestazione di spesa dalla quale risultino i Km. che intercorrono tra il luogo di abitazione e la scuola frequentata.
SPESE DI ASSISTENZA SPECIALISTICA
Spese di viaggio su mezzi di trasporto attrezzati con personale specializzato in riferimento alle peculiari esigenze degli studenti con disabilità, anche ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge n. 104/1992.
IMPORTO DEL BENEFICIO E GRADUATORIE
il contributo per spese di trasporto e di assistenza specialistica per l’a.s. 2013/2014 è individuato in un importo massimo
– pari a € 100,00 se all’interno del Comune di residenza,
– pari a € 150,00 se fuori Comune di residenza,
– contributi parziali a fronte di risorse disponibili inferiori o per ultima posizione utile in graduatoria o spesa inferiore all’importo massimo riconosciuto.
Tali importi dovranno corrispondere ad una spesa sostenuta e documentata.

Per l’accesso ai benefici e per la formazione delle graduatorie, si tiene conto prioritariamente delle condizioni economiche degli studenti e, a parità di condizioni economiche, si valuta il requisito della distanza dalla sede scolastica. A parità delle altre condizioni si applica la priorità per disabili gravi, ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge n. 104/1992.
Il Comune, verificata la sussistenza dei requisiti soggettivi e oggettivi previsti dalla normativa vigente, procede alla formazione ed approvazione di una graduatoria con l’indicazione della spesa sostenuta e del contributo corrispondente al bando e quindi sulla base delle risorse disponibili provvederà a dichiarare beneficiari gli studenti che rientrano in posizione utile in graduatoria in relazione alle risorse disponibili assegnate dalla Regione.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA E  SCADENZE
La richiesta del beneficio può essere fatta da parte di uno dei genitori o da chi rappresenta il minore o dallo studente maggiorenne e deve essere compilata su apposito modello-tipo corredato di dichiarazione rilasciata ai sensi del DPR 445/2000 (Allegato).
La domanda deve essere presentata ai Comuni di residenza sugli appositi moduli predisposti entro il giorno 27 NOVEMBRE 2014.
La domanda va presentata al Comune di residenza anche da quegli studenti che frequentano scuole di altre Regioni, qualora queste ultime non assicurino loro il beneficio.

Per informazioni :
Ufficio Affari Generali
tel. : 0735 764005 – 764006

Condividi

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di profilazione di terze parti al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e di inviare messaggi pubblicitari e informativi rispettando le preferenze dell'utente e le modalità descritte nell'informativa estesa nella quale puoi negare il consenso al loro utilizzo.
Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi