Cristina Rubicini

Set 192020
 

La Direzione Centrale per i Servizi Elettorali ha diramato a tutti i prefetti la circolare n. 39/2020 per fornire le indicazioni in merito all’applicazione delle disposizioni del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 103, che individua alcune misure precauzionali per evitare la diffusione del Covid-19 nelle consultazioni che si svolgeranno entro la fine del 2020 e, in particolare, garantire la partecipazione attiva anche agli elettori positivi al Covid-19, collocati in quarantena ospedaliera o domiciliare, e a tutti coloro che si trovano in isolamento fiduciario.

Queste disposizioni normative vanno ad aggiungersi alle misure precauzionali già previste dal protocollo sanitario e di sicurezza, sottoscritto dai ministri dell’Interno e della Salute : tra le misure per l’allestimento e l’ingresso ai seggi, sono previsti accessi contingentati agli edifici che li ospitano, percorsi distinti di entrata e di uscita, distanziamento tra i componenti del seggio e tra questi e gli elettori, in particolare nel momento in cui questi devono rimuovere la mascherina per il riconoscimento, definizione del numero e della disposizione delle cabine elettorali, tenendo conto dello spazio disponibile e delle necessità di movimento.

La circolare del prefetto Amato, relativamente alle modalità di inserimento delle schede votate dagli elettori nell’urna, chiarisce che:

  • nel referendum popolare confermativo e nelle elezioni regionali ed amministrative dell’anno 2020, l’elettore, dopo essersi recato in cabina, aver votato e ripiegato la scheda o le schede, deve provvedere a inserirle personalmente nella corrispondente urna;
  • nelle elezioni suppletive del Senato della Repubblica che si svolgeranno nei due collegi uninominali interessati (03 della regione Sardegna e 09 della regione Veneto) rimane fermo l’obbligo dell’elettore di consegnare la scheda votata per tale consultazione, opportunamente piegata, al presidente di seggio (o chi ne fa le veci), il quale è tenuto a staccare il tagliando antifrode dalla scheda medesima e a collocarla, quindi, nell’urna.

In quest’ultima circostanza il presidente (o chi ne fa le veci) indosserà i guanti per ricevere la scheda votata.

Inoltre, in occasione delle elezioni dell’anno 2020, presso tutte le strutture sanitarie che abbiano almeno 100 posti-letto, ove siano ospitati reparti Covid-19, devono essere costituite sezioni elettorali con funzioni di raccolta del voto e di spoglio delle schede votate.

Qualora venga accertata l’impossibilità di istituire una sezione elettorale ospedaliera e/o un seggio speciale, il sindaco può nominare, in qualità di componenti, personale delle Unità speciali di continuità assistenziale regionale (USCAR), designato dalla competente azienda sanitaria locale o, in subordine, previa attivazione dell’autorità competente, soggetti iscritti all’elenco dei volontari di protezione civile che siano elettori del comune.

Limitatamente alle consultazioni elettorali e referendarie del 2020, poi, gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19 sono ammessi ad esprimere il voto presso il proprio domicilio nel comune di residenza.

Sempre il decreto-legge n. 103/2020 dispone che lo scrutinio delle schede relative al turno di ballottaggio delle elezioni amministrative, nei comuni in cui vi sia coincidenza con l’eventuale ballottaggio relativo ad elezioni regionali, avrà luogo, a seguire, immediatamente dopo la conclusione dello scrutinio delle elezioni regionali.

Fonti :

https://www.interno.gov.it/it/notizie/elezioni-2020-lattuazione-misure-normative-lesercizio-voto-emergenza-covid-19

https://www.interno.gov.it/it/notizie/consultazioni-elettorali-e-referendarie-settembre-2020-misure-prevenzione-anti-covid-19

 

Condividi
Set 182020
 

A seguito della segnalazione di un caso di positività al Covid-19, sono stati attivati i protocolli e la Asur ha iniziato il tracciamento dei contatti e la programmazione dei tamponi.
A titolo precauzionale ed al fine di consentire la sanificazione degli ambienti, DOMANI SABATO 19 SETTEMBRE 2020 verranno SOSPESE LE LEZIONI della PRIMARIA e SECONDARIA.

Condividi
Set 142020
 

Si informa la gentile utenza che nella notte tra ieri e oggi, 13 settembre e 14 settembre 2020, abbiamo avuto molti problemi tecnici in varie zone in provincia di Ascoli Piceno e Fermo:
◼️Alle ore 00.30 si è bruciato il gruppo di un pozzo a Capodacqua frazione di Arquata del Tronto con meno di 120 litri in rete dal Pescara.
◼️Alle ore 2.00 invece c’è stata una rottura della linea di Santa Caterina verso Porto San Giorgio.
L’intervento di riparazione e sostituzione è stato subito attivato a Capodacqua e il nuovo gruppo è stato sostituito ed entrato in funzione già dalle ore 7.00 di oggi, mentre la rottura di Santa Caterina è stata riparata intorno alle ore 6.00.
Ci scusiamo in anticipo per i possibili disservizi e problemi che saranno certamente presenti nella giornata odierna fino alle ore 12.00/13.00 su tutti i terminali coinvolti delle zone:
▪️ Comune di Acquaviva Picena
▪️ Comune Di Monteprandone
▪️ Zona alta del Comune di San Benedetto del Tronto
▪️ Comune di Grottazzolina
In modalità minore saranno colpiti gli utenti dei:
▪️ Comune Porto San Giorgio
▪️ Comune di Fermo
▪️ Comune di Santa Vittoria in Materano
▪️ Comune di Montelparo
Vi invitiamo a segnalare eventuali problematiche al Servizio Clienti numero verde 800216172.

Condividi
Set 042020
 

L’intervento è finalizzato al trasferimento di contributi, una tantum, in favore delle famiglie, residenti nella Regione Marche, con numero di figli pari o superiore a tre, al fine di garantire loro sostegno economico, alla luce dell’eventualità che, a seguito dell’emergenza sanitaria in atto relativa al COVID 19, i nuclei si siano trovati in una situazione di precarietà lavorativa e quindi di difficoltà economica. Si considera altresì l’impatto economico importante che in genere una pluralità di figli ha sulla famiglia.

NOTA BENE : La domanda di contributo dovrà essere presentata solo ed esclusivamente attraverso la compilazione del formulario presente nella piattaforma informatica regionale denominata SIFORM2, accessibile al seguente indirizzo internet: https://siform2.regione.marche.it . Tale piattaforma consentirà la presentazione della domanda di contributo solo ed esclusivamente dal 7 settembre 2020 fino alle ore 24,00 del 21 settembre 2020.

Fanno fede la data e l’ora della piattaforma informatica regionale.

Per eventuali chiarimenti sui contenuti dell’avviso :

email : contributi_famiglienumerose@regione.marche.it

Telefono 071/8064033 – 071/8064042

Scarica l’allegato

Allegati

Condividi

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di profilazione di terze parti al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e di inviare messaggi pubblicitari e informativi rispettando le preferenze dell'utente e le modalità descritte nell'informativa estesa nella quale puoi negare il consenso al loro utilizzo.</br>Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi