Lug 132015
 

Scade il 21/08/2015

 

COS’È L’ASSEGNO DI CURA

È un contributo economico di durata annuale, destinato alle persone anziane non autosufficienti che vivono sole o presso un nucleo familiare.

A COSA SERVE
A favorire la permanenza o il ritorno in famiglia e nel proprio contesto di vita dell’anziano non autosufficiente, attraverso il potenziamento complessivo del sistema delle cure domiciliari.

QUALI SONO I REQUISITI DI ACCESSO
a) aver compiuto i 65 anni di età alla data di scadenza dell’avviso pubblico;
b) essere dichiarati non autosufficienti con certificazione di invalidità civile pari al 100% e usufruire di indennità di accompagnamento;
c) essere residente, nei termini di legge, in uno dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale 21 “San Benedetto del Tronto”;
d) beneficiare di interventi assistenziali gestiti direttamente dalla famiglia o da assistenti domiciliari privati con regolare contratto di lavoro (di almeno 25 ore settimanali laddove l’anziano sia privo di una rete familiare di assistenza).

COME E QUANDO FARE DOMANDA
La domanda deve essere redatta su apposito modello e consegnata presso il protocollo del Comune di San Benedetto del Tronto entro il 21/08/2015, oppure inviata tramite Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo protocollo@cert-sbt.it entro il 21/08/2015.

COME VIENE REDATTA LA GRADUATORIA
L’ATS 21 predispone una graduatoria provvisoria in base ai valori ISEE risultanti dalle domande pervenute, cui seguirà una fase di valutazione complessiva del carico assistenziale a cura dell’assistente sociale del P.U.A., previa visita domiciliare presso l’anziano, al fine di verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni di accesso al
contributo.

QUAL È L’ENTITÁ DELL’ASSEGNO DI CURA
L’entità dell’assegno di cura è di € 200,00 mensili. L’assegno sarà erogato di norma con cadenza quadrimestrale, previa sottoscrizione di un “patto” di assistenza domiciliare che individuerà i rispettivi impegni tra le parti a garanzia della realizzazione degli interventi assistenziali previsti.

QUANDO PUÒ ESSERE INTERROTTO L’ASSEGNO DI CURA
· in caso di inserimento permanente in struttura residenziale;
· in caso di accesso al Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD);
· col venir meno delle condizioni previste dal “patto di assistenza domiciliare” sottoscritto;
· col venir meno delle condizioni di accesso al contributo;
· in caso di decesso;
· in caso di rinuncia scritta rilasciata dal richiedente.

Scarica i modelli per la domanda

Avviso sintetico

Bando_completo

Allegato A – Modulo di domanda.pdf

Allegato A – Modulo di domanda.rtf

Allegato B – dichiarazione assistenza.pdf

Allegato B – dichiarazione assistenza.rtf

Condividi

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di profilazione di terze parti al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e di inviare messaggi pubblicitari e informativi rispettando le preferenze dell'utente e le modalità descritte nell'informativa estesa nella quale puoi negare il consenso al loro utilizzo.</br>Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi