Lug 152015
 

La presente per comunicare la riuscita della splendida serata con il magistrato Gherardo Colombo avvenuta ieri sera nella Chiesa di S. Rocco ad Acquaviva Picena, nella quale è stato presentato il suo ultimo libro dal titolo “Lettera a un figlio su mani pulite”.

Alla serata è altresì intervenuto il Prefetto di Ascoli Graziella Palma Maria Patrizi, il  quale ha sottolineato di aver fatto il possibile per essere presente e conoscere di persona il magistrato.

Il Magistrato ha coinvolto il pubblico nel racconto delle vicende che hanno sconvolto l’Italia a partire dagli anni ’90 sul tema della corruzione, illustrando il suo operato e percorso ed ha esternato i suoi consigli per cercare di uscire da questo sistema, che purtroppo ci attanaglia ancora oggi.

Il Sindaco Pierpaolo Rosetti unitamente all’Amministrazione Comunale ringraziano tutti quanti sono intervenuti, unitamente alla Bibliofila di S. Benedetto per l’organizzazione.

Il magistrato a fine serata unitamente al Sindaco e assessori ha visitato i luoghi più suggestivi di Acquaviva Picena rimanendone colpito dalla loro storia e bellezza.

Saluti

 

La Segreteria del Sindaco

Condividi
Lug 132015
 

Scade il 21/08/2015

 

COS’È L’ASSEGNO DI CURA

È un contributo economico di durata annuale, destinato alle persone anziane non autosufficienti che vivono sole o presso un nucleo familiare.

A COSA SERVE
A favorire la permanenza o il ritorno in famiglia e nel proprio contesto di vita dell’anziano non autosufficiente, attraverso il potenziamento complessivo del sistema delle cure domiciliari.

QUALI SONO I REQUISITI DI ACCESSO
a) aver compiuto i 65 anni di età alla data di scadenza dell’avviso pubblico;
b) essere dichiarati non autosufficienti con certificazione di invalidità civile pari al 100% e usufruire di indennità di accompagnamento;
c) essere residente, nei termini di legge, in uno dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale 21 “San Benedetto del Tronto”;
d) beneficiare di interventi assistenziali gestiti direttamente dalla famiglia o da assistenti domiciliari privati con regolare contratto di lavoro (di almeno 25 ore settimanali laddove l’anziano sia privo di una rete familiare di assistenza).

COME E QUANDO FARE DOMANDA
La domanda deve essere redatta su apposito modello e consegnata presso il protocollo del Comune di San Benedetto del Tronto entro il 21/08/2015, oppure inviata tramite Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo protocollo@cert-sbt.it entro il 21/08/2015.

COME VIENE REDATTA LA GRADUATORIA
L’ATS 21 predispone una graduatoria provvisoria in base ai valori ISEE risultanti dalle domande pervenute, cui seguirà una fase di valutazione complessiva del carico assistenziale a cura dell’assistente sociale del P.U.A., previa visita domiciliare presso l’anziano, al fine di verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni di accesso al
contributo.

QUAL È L’ENTITÁ DELL’ASSEGNO DI CURA
L’entità dell’assegno di cura è di € 200,00 mensili. L’assegno sarà erogato di norma con cadenza quadrimestrale, previa sottoscrizione di un “patto” di assistenza domiciliare che individuerà i rispettivi impegni tra le parti a garanzia della realizzazione degli interventi assistenziali previsti.

QUANDO PUÒ ESSERE INTERROTTO L’ASSEGNO DI CURA
· in caso di inserimento permanente in struttura residenziale;
· in caso di accesso al Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD);
· col venir meno delle condizioni previste dal “patto di assistenza domiciliare” sottoscritto;
· col venir meno delle condizioni di accesso al contributo;
· in caso di decesso;
· in caso di rinuncia scritta rilasciata dal richiedente.

Scarica i modelli per la domanda

Avviso sintetico

Bando_completo

Allegato A – Modulo di domanda.pdf

Allegato A – Modulo di domanda.rtf

Allegato B – dichiarazione assistenza.pdf

Allegato B – dichiarazione assistenza.rtf

Condividi
Lug 092015
 
Locandina Mani PuliteChe cos’è Mani pulite e, soprattutto, qual è oggi la sua eredità? Di questo e molto altro parlerà l’ex Giudice e Sostituto Procuratore della Repubblica di Milano Gherardo Colombo martedì 14 luglio alle ore 21.15 presso la Chiesa di San Rocco di Acquaviva Picena in occasione della presentazione del suo ultimo libro “Lettera a un figlio su Mani Pulite” (Garzanti, pagg. 94, euro 10), appuntamento di spicco all’interno del cartellone degli eventi estivi del Comune, organizzato in collaborazione con la libreria sanbenedettese “La Bibliofila”.
“Colombo  – afferma l’Assessore alla cultura Elisabetta Rossi – ci racconta gli anni drammatici e carichi di speranza che lo hanno visto tra i protagonisti della più importante inchiesta giudiziaria della recente storia d’Italia. A partire dal 17 febbraio 1992 (giorno dell’arresto del presidente del Pio Albergo Trivulzio di Milano, Mario Chiesa) Colombo ci rievoca un’esperienza decisiva per la società italiana rivolgendosi per la prima volta a tutti quei ragazzi che all’epoca non erano ancora nati o che erano troppo giovani per comprendere quella stagione e, al tempo stesso, ci da modo di riflettere sul tema della giustizia al di fuori delle aule giudiziarie”.
“Lettera a un figlio su Mani pulite”  è anche il libro di un padre capace di trasmettere il senso ideale della giustizia e del rispetto delle regole.
“L’appuntamento del 14 luglio – conclude l’Assessore Rossi – sarà quindi l’occasione per ricostruire una stagione controversa, entrata a far parte della storia del nostro Paese, ma anche per ritrovare quel senso urgente di giustizia divenuto indispensabile”.
Condividi
 Scritto da alle 00:23

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di profilazione di terze parti al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e di inviare messaggi pubblicitari e informativi rispettando le preferenze dell'utente e le modalità descritte nell'informativa estesa nella quale puoi negare il consenso al loro utilizzo.
Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi