Mag 242014
 

Locandina eventi estate 2014Con l’approssimarsi della stagione estiva, come ogni anno, il Comune di Acquaviva Picena presenta un florido calendario eventi estivi 2014.

I festeggiamenti in onore di S. Rita (Ass. San Lorenzo) fanno da apripista nel weekend del 24-25 maggio, con intrattenimenti musicali in entrambe le sere e giochi avventurosi per i bambini la domenica dalle ore 09:00 alle ore 18:30 a cura dell’Ass. Agesci Acquaviva.
A seguire sabato 31 maggio alle ore 09:00 si terrà il Palio dei bambini – Vivere la storia da protagonisti – organizzato dall’Ass. Palio del Duca e che coinvolge centinaia di bambini dell’I.S.C. di Acquaviva P. e Monsampolo, i quali sfileranno in corteggio storico e si sfideranno poi in giochi medievali dell’epoca per conquistare il famoso drappo.

Dal mese di giugno fino a settembre partirà l’iniziativa dell’Ass. U.S. ACLI “Salute & movimento” che ogni lunedì alle ore 21:00 coinvolgerà gli abitanti della zona in una passeggiata per le vie del centro storico, anche allo scopo di socializzare.
Immancabili i saggi di musica e danza delle due scuole locali Scuola di musica “12 note” e A.S.D. “La Koreutica”, che si terranno rispettivamente il 15 giugno alle ore 21:00 e il 22 giugno alle ore 21:00 in Piazza del Forte.
Nell’ultimo weekend di giugno, dal 26 al 29, l’Ass. Terraviva proporrà il II Festival di cucina rurale denominato “Secondi a nessuno” che mirerà a valorizzare i secondi piatti tipici della tradizione, coinvolgendo anche i ristoranti locali.
Domenica 29 giugno sempre l’Ass. Terraviva inaugurerà la mostra/concorso “Acqua…VIVA nella fotografia” presso la galleria Trabucco, che rimarrà visitabile fino al 20 luglio.

Come ogni anno, i mercoledì di luglio e agosto resteranno consacrati al Mercatino dell’artigianato e delle tipicità locali, a cura dell’Ass. Palio del Duca e dislocato per le vie del Centro storico dalle ore 17:00 in poi.
Al fine di incentivare l’attività fisica, ormai imprescindibile dal concetto di salute, l’Amministrazione in collaborazione con l’Ass. Centro Iniziative Giovani ha deciso di promuovere ogni mercoledì di luglio serate di zumba gratuite presso il Belvedere R. Piattelli.
In concomitanza, sempre i mercoledì di luglio, saranno disponibili giochi gonfiabili per bambini gratuiti presso i Giardini della Fortezza.
Inoltre l’Ass. Centro Iniziative Giovani nei giorni 03/07, 10/07, 17/07, 20/07 e 24/07 organizzerà nelle due principali Piazze (P.zza del Forte e P.zza S. Nicolò) delle serate musicali con note bands locali, denominate “Luglio in musica”.
Riconfermata anche la Zicagna dell’Ass. Terraviva, giunta alla VII ed., che si terrà in zona Colle venerdì 18 luglio alle ore 20:00.
Il 19, 20, 26 e 27 luglio alle ore 20:00, l’A.S.D. Acquaviva Calcio organizza il 13° Torneo di calcio “Città di Acquaviva P.” e 10° Memorial a Nicolas Girolami presso il Centro Sportivo “La Castagna” che vedrà in campo oltre 100 ragazzi.
Successivamente il 31 luglio avrà inizio “Sponsalia” dell’Ass. Palio del Duca con il Corteggio storico, Benedizione del drappo, Impalmazione e spettacoli medievali al centro storico.

Il 01 agosto ci sarà “Sponsalia” matrimonio e palio, alle ore 21:00 in Piazza del Forte, e dulcis in fundo domenica 03 agosto il Banchetto nuziale medievale.
I giorni 05, 07 e 09 agosto saranno dedicati, invece, al II Festival del Teatro dialettale, che vedrà protagoniste la Compagnia “5^ Dimensione” di Fermo, la Compagnia “Fuori di Testo” di San Benedetto del Tronto e la Compagnia “La Zicagna – Rosella Massicci” di Acquaviva Picena.
Martedì 12 e mercoledì 13, presso i Giardini della Fortezza, ci sarà una divertente cocomerata a cura dell’Ass. Idee in Corso e nel pomeriggio del martedì il concorso “Cane più simpatico” IV ed.
L’Ass. GS Acquaviva con la 12^ Sagra della lumaca e dello spiedino dal 13 al 20 agosto, allieterà i palati più raffinati.
Infine si segnala l’iniziativa di rilevante importanza, anche per lo scopo terapeutico riconosciutole, denominata “Donkey & sheep” – Passeggiata in compagnia degli asinelli e visita al laboratorio di formaggio – organizzata dall’Ass. AsinoPiceno ogni sabato di luglio e agosto dalle ore 16:30 alle ore 19:00.

L’Assessore al Turismo Rossi dichiara: “Un importante e audace programma delle manifestazioni estive quello messo in campo quest’anno dal Comune di Acquaviva Picena. Pur nel rispetto delle manifestazioni tradizionali, abbiamo deciso di dare un tocco di innovazione puntando principalmente sulla musica per coinvolgere i giovani in particolare e sull’attività fisica, ormai indiscusso rimedio benefico. Mi sento in questa occasione di ringraziare sentitamente tutti i volontari delle Associazioni che, nonostante le difficoltà economiche attuali, sono la vera anima delle tante iniziative che si realizzeranno sul nostro territorio“.

Allegati

Condividi
 Scritto da alle 01:58
Mag 182014
 

Scavi in fortezzaLa Fortezza Medievale di Acquaviva è ormai diventata luogo d’interesse per una squadra di archeologi che sta indagando il sottosuolo alla ricerca della storia più antica della comunità. A partire da lunedì 5 maggio, infatti, gli archeologi dell’Università di Bologna Enrico Giorgi, Julian Bogdani, Erika Vecchietti, Paolo Storchi e Roberta Vico, coadiuvati dall’archeologa acquavivana Letizia Neroni e con il supporto di Michele Massoni (titolare della ditta Arte di Folignano) e dell’impresa Ediltech di Ascoli, hanno avviato una nuova, estesa indagine che mira a completare la raccolta di informazioni sul passato della Fortezza. Il sondaggio aperto ha dimensioni di m 15×10 e raggiungerà la profondità del terreno sterile. Al momento sono emerse alcune strutture murarie in mattoni, riferibili agli edifici adibiti forse a stoccaggio e ricovero indicati come ‘Quartieri’ nella veduta a volo d’uccello del 1708 disegnata dal bolognese Marsili. Questi ambienti erano stati abbandonati e interrati nel corso dei massicci interventi di restauro della Fortezza effettuati tra l’‘800 e il ‘900, ed i presenti scavi permetteranno di chiarirne la funzione.

Lo scavo, condotto con metodo stratigrafico, consentirà inoltre di gettare maggiore chiarezza sulle fasi precedenti di vita del sito e sulle ulteriori evidenze archeologiche e architettoniche non più visibili. «A partire dal 2004 il territorio acquavivano è stato inserito all’interno dei progetti di studio del Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna, che ha mappato, studiato, scavato e interpretato le tante evidenze storico-archeologiche presenti intorno a noi. Dei numerosi articoli e pubblicazioni scaturite da questi studi, la più recente sta per essere presentata proprio in questi giorni» spiega il sindaco Pierpaolo Rosetti «Sembrava per questo naturale, vista la collaborazione di lungo corso e avvicinandosi l’inizio dei lavori di riqualificazione della Piazza d’Armi, completare le indagini archeologiche, come richiesto anche dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, prima che una nuova pavimentazione rendesse più bella la Fortezza».

Per quanto riguarda i lavori, nella prospettiva di dare massima divulgazione agli aspetti culturali del territorio, sono visitabili tutti i giorni feriali fino al 2 giugno, dalle ore 8 alle 12,30 e dalle ore 14 alle 18; il sabato e la domenica dalle ore 16,30 alle 18,30. Gli archeologi saranno lieti di accompagnare quanti vorranno intraprendere questo viaggio nel tempo, alla ricerca delle origini e della storia di Acquaviva Picena.

Tratto da: Il Mascalzone

Condividi
 Scritto da alle 14:17
Mag 072014
 

2014legambiente

Venerdì 9 maggio alle ore 21.00 ad Acquaviva Picena, presso la Sala Consiliare in via Fonte Palanca 1, soci e volontari di Legambiente si incontreranno con i cittadini e l’Amministrazione dello storico paese piceno.

Sarà un’occasione per raccontare l’Italia che ci fa ben sperare, che unisce l’innovazione e l’occupazione, l’economia con la solidarietà, la qualità della vita con il miglioramento ambientale.
Legambiente crede nella capacità dei territori di tutelare e di produrre bellezza, di costruire processi di qualità che migliorano e rilanciano quanto di meglio c’è nel nostro Paese. Per raggiungere questo obiettivo bisogna contrastare quanto di brutto è stato fatto in questi ultimi anni, consumo di suolo, abusivismo, degrado delle periferie e valorizzare i punti di forza come i beni culturali, il paesaggio e la comunità.
Questa è l’Italia che fa ben sperare, è quella che si sforza di non perdere il senso di appartenenza e che ama difendere, creare e valorizzare la sua grande bellezza che è orgoglio e simbolo di un Paese tra più amati e visitati al mondo.
Crediamo che la bellezza sia la chiave per guardare ad un altro futuro, fuori dalla crisi.
Siete tutti invitati a partecipare.
Per info: contattare Sisto Bruni tel. 347-4670843

Condividi

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di profilazione di terze parti al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e di inviare messaggi pubblicitari e informativi rispettando le preferenze dell'utente e le modalità descritte nell'informativa estesa nella quale puoi negare il consenso al loro utilizzo.</br>Proseguendo la navigazione accetti l'uso dei cookie. Leggi informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi