mag 232015
 

Locandina Palio Bambini 2015Tutto è pronto per il Palio dei Bambini XII edizione.

Sabato 30 Maggio 2015 dalle ore 9,00 si svolgerà in Acquaviva Picena il Palio dei Bambini “Vivere la Storia da Protagonista”. Il progetto, inserito nel programma scolastico, ha una duplice finalità: conoscere il proprio territorio e avvicinarsi alla sua storia e alle tradizioni che lo caratterizzano, vivendo la storia da protagonisti.

Sono stati assegnati ruoli e costumi ai ragazzi della scuola Primaria “B da Monte” dell’ I.C. di Monteprandone, classe 5° A, gruppo figuranti, le Classi IV del plesso Via Benedetto Croce che parteciperanno come atleti del Rione Falco, colori Verde-Rosso.

I ragazzi di Monsampolo del Tronto delle classi IV e V primaria come atleti e figuranti del rione Picchio colori bianco celeste e i ragazzi dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Acquaviva Picena che partecipano con figuranti e atleti dei due rioni Aquila colori – arancio – celeste, Civetta colori giallo- nero.

A impersonare il ruolo di Forasteria è stata scelta Gaetani Benedetta.

I ragazzi, entusiasti, sono stati seguiti dai volontari dell’Associazione Palio del Duca che hanno completato gli allenamenti degli atleti che parteciperanno ai giochi Storici del Palio; corsa con i sacchi, corsa con le paiarole, tiro alle palle, tiro alla fune, si sfideranno per aggiudicarsi il Drappo disegnato dal coetaneo Scarponi Niccolò della scuola secondaria classe 3/a di Acquaviva Picena.

Share on FacebookShare on Twitter+1Pin it on PinterestShare on LinkedIn
 Scritto da alle 14:35
mag 192015
 

Locandina SentiamociÈ in fase di realizzazione l’iniziativa “Mano a Mano…Sentiamoci” promossa dalla Mano a Mano Società Cooperativa Sociale Onlus e realizzata insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno. L’intervento è stato presentato a seguito della pubblicazione dell’avviso per la presentazione di progetti emanato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno nell’anno 2014 ed è stato valutato dalla stessa Fondazione meritevole di sostegno.

“Mano a Mano…Sentiamoci” intende implementare l’esperienza di un Centro di Ascolto Telefonico rivolto agli anziani soli, segnalati dall’Ambito territoriale Sociale XXI, dai Servizi Sociali comunali e dalle famiglie, rispondendo al bisogno spesso inespresso, di inclusione sociale.

Il progetto, da gennaio 2015 a dicembre 2016, intende rispondere ai bisogni degli anziani soli o in situazioni di solitudine, attraverso l’ascolto e la ricerca condivisa (tra anziano e famiglia, con il supporto dell’operatore del Centro di Ascolto) di possibili azioni per rimuovere il disagio, con modalità personalizzate, multidimensionali e flessibili. Attraverso il contatto con l’operatore e grazie all’acquisizione delle informazioni l’anziano potrà sviluppare processi di autonomia nell’individuare le soluzioni più adatte per uscire dalla solitudine e potrà attivare percorsi di inclusione sociale che renderanno la vita quotidiana più ricca di interessi e di relazioni umane. Contemporaneamente si potrà promuovere la partecipazione degli anziani più motivati e più attivi a nuove forme di socialità e mutualità.

Con i soggetti partner del progetto sarà sviluppato – attraverso una serie di incontri/seminari – un percorso di sensibilizzazione della popolazione anziana del territorio e delle famiglie, su tematiche di grande interesse anche per la ricaduta sui costi sociali e sulle finanze pubbliche, quali la prevenzione degli incidenti domestici, la prevenzione delle cadute, come migliorare gli stili di vita e mantenersi in salute, ecc. L’esperienza progettuale, sarà comunicata ad una più vasta fascia di popolazione anziana attraverso l’informazione radiofonica e/o audio video.

Il progetto si realizzerà nei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale XXI e saranno partner dell’iniziativa, la Croce Verde e la Protezione Civile di San Benedetto del Tronto,Il Punto Giuridico
di San Benedetto del Tronto, il Comune di Monteprandone, la Parrocchia San Filippo Neri di San Benedetto del Tronto, con il Patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e Mano a Mano Società Cooperativa Sociale Onlus hanno scelto di mettere al centro del progetto “Mano a Mano…Sentiamoci” la comunità sociale, sia nella lettura dei suoi problemi, sia nella ricerca e nell’attuazione delle soluzioni possibili, attraverso la edificazione di reti ed il coinvolgimento del più ampio numero di soggetti che operano nel Terzo Settore. L’impegno condiviso è quello di generare un welfare di comunità che, ponendosi in relazione con la parte pubblica nonché con gli operatori economici che fossero interessati e disponibili, sia in grado di rispondere ai bisogni della comunità, affrontando rischi e sfide sociali, e rendendo la comunità stessa partecipe e responsabile e ponendo quindi le basi per un rinnovato clima di fiducia ispirato dal sentimento della condivisione e, soprattutto, dal senso di appartenenza ad una comunità che cerca al proprio interno le forze e le risorse per far fronte ai propri problemi ed alimentare il proprio futuro.

Per informazioni: info@manoamanocoop.it – www.manoamanocoop.it – 0735.500358
Referente del progetto: Angela Speca 349.4405405

Share on FacebookShare on Twitter+1Pin it on PinterestShare on LinkedIn
 Scritto da alle 23:28
mag 192015
 

Banner campo giovaniL’iniziativa Campogiovani, è destinata a ragazzi e ragazze residenti in Italia, di età compresa tra i 14 ed i 22 anni compiuti alla data di compilazione della domanda, che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario. La graduatoria di coloro che potranno prendere parte ai campi estivi si forma in base a criteri di merito scolastico e, in caso di parità, sarà preferito nell’ordine:

  1. il giovane di maggiore età anagrafica;
  2. il giovane in possesso del più basso ISEE, riferito ai redditi percepiti nell’anno precedente dal proprio nucleo familiare.

I corsi sono tutti gratuiti e hanno una durata minima settimanale; le attività variano a seconda dell’istituzione presso cui sì svolgono.

La domanda va presentata entro il prossimo 8 giugno.

Il progetto è curato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, in collaborazione con la Marina Militare Italiana, il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e l’Associazione italiana della Croce Rossa.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito dedicato dove sono disponibili tutti i bandi e le domande di partecipazione, raggiungibile cliccando qui.

Allegata a questo articolo è disponibile la comunicazione inviata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Share on FacebookShare on Twitter+1Pin it on PinterestShare on LinkedIn
 Scritto da alle 21:30
mag 072015
 

Si riporta integralmente il comunicato stampa n. 208 del Comune di San Benedetto del Tronto con il quale si avvisa la cittadinaza della chiusura al transito della Strada Statale 16 nel tratto compreso tra Via Manara e la Rotatoria nel periodo 9-15 Maggio

“Come già comunicato in precedenza, sabato 9 maggio, partiranno i lavori di riqualificazione della pavimentazione della Statale Adriatica nel tratto compreso tra il ponte dell’Albula e la rotatoria di Ragnola.

 Pertanto il Comandante della Polizia Municipale ha firmato un’ordinanza in cui dispone la chiusura totale al transito veicolare del tratto di Statale compreso tra gli incroci con le vie Manara e Bianchi per i giorni di sabato 9, domenica 10 e lunedì 11 maggio.

La chiusura della Statale verrà riproposta nei giorni di martedì 12 e mercoledì 13 maggio nel tratto che va dall’incrocio con via Bianchi fino a Contrada Monte Aquilino (villa Brancadoro).

Infine nei giorni giovedì 14 e venerdì 15 maggio i lavori interesseranno il tratto compreso tra Contrada Monte Aquilino e la rotatoria di Ragnola. In questo caso non sarà necessario chiudere la Statale, ma si lavorerà per stralci consentendo lo scorrimento del traffico a senso unico alternato.

La chiusura totale della Statale per i primi due tratti è stata decisa sia per l’impossibilità tecnica, vista la ridotta dimensione della carreggiata, di far convivere il cantiere con il traffico veicolare, sia per accelerare al massimo la conclusione dei lavori che saranno eseguiti anche in orari notturni.

La Polizia Municipale, oltre ad informare adeguatamente tutti gli organi interessati, ha fatto installare apposita segnaletica lungo tutte le arterie di accesso da nord e da sud alla città ma è inevitabile che si creeranno disagi per la viabilità che dovrà ricevere i circa 24.000 veicoli che ogni giorno attraversano il tratto urbano dell’Adriatica.

Pertanto l’Amministrazione rivolge un pressante invito affinché, soprattutto nel weekend, si eviti per quanto possibile l’uso dell’automobile e si prediligano percorsi alternativi come l’autostrada per chi non deve entrare in città.

San Benedetto del Tronto, 06-05-2015″Comunicato Stampa n. 208
Share on FacebookShare on Twitter+1Pin it on PinterestShare on LinkedIn

Allegati